Effettua una ricerca

La normativa

Con la Delibera n. 665/2017 (TICSI), l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha definito i criteri per la definizione dell'articolazione tariffaria applicata agli utenti del servizio idrico integrato, che gli Enti di governo dell'ambito, o gli altri soggetti competenti, sono chiamati a seguire per il riordino della struttura dei corrispettivi per gli utenti finali.

Tariffe

Tariffe servizio idrico

Per consultare le tariffe in vigore per i comuni gestiti da ASM Vercelli.

Utenze raggruppate

Lo strumento di calcolo per la ripartizione degli importi fatturati a ciascuna utenza indiretta.

Comunicazione nucleo familiare

Informazioni per la fascia di consumo agevolata per le utenze domestiche residenti.

Agevolazioni

Bonus idrico

A chi si rivolge e come richiedere l’agevolazione dedicata a ridurre la spesa per il servizio di acquedotto.

Prescrizione ridotta

La fatturazione nei casi di ritardi di conguaglio.

Perdite occulte

La tutela nei casi di perdite idriche occorse a valle del misuratore.

Come pagare la bolletta

In ASM Vercelli, sono diverse le possibilità che troverai a tua disposizione per pagare la bolletta: una scelta che ha l'obiettivo di fornire servizi sempre più rapidi e sicuri, anche comodamente da casa.

Domiciliazione bancaria o postale

Il modo più semplice per pagare la bolletta, evitando disguidi o dimenticanze, è quello di addebitare direttamente l’importo sul tuo conto corrente bancario o postale, evitando così gli addebiti relativi al deposito cauzionale.

 

Per attivare il servizio, occorre recarsi presso lo sportello del proprio istituto bancario o postale, o presso gli sportelli più vicini a te, e utilizzare il modulo allegato alla fattura o scaricabile qui di seguito. 

Il modulo può essere inviato anche per e-mail, seguendo le indicazioni presenti sullo stesso.

È inoltre possibile attivare il servizio direttamente online accedendo all’Area Clienti.

Cbill

Cbill è la piattaforma di pagamento delle banche che può essere utilizzata per i pagamenti tramite home banking o sportelli Atm ed è integrata in PagoPA.

Gli avvisi di pagamento possono essere pagati tramite Cbill indicando il codice identificativo dell'ente creditore o scansionando direttamente il QR code presente in bolletta.

Morosità

Dallo scorso 1 gennaio 2020 è entrata in vigore la disciplina relativa alla Regolazione della Morosità nel servizio Idrico Integrato, contenuta nella Delibera ARERA 311/2019/R/idr. L'Autorità di Regolazione Energia, Reti e Ambiente ha stabilito nuove norme, uguali in tutta Italia e relative alle azioni che il gestore può intraprendere, a tutela del proprio credito, nei confronti degli utenti che non pagano le bollette dell’acqua.

 

 

Tempistiche o modalità per la costituzione in mora

La delibera 311/2019/R/idr dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti ed Ambiente (ARERA), definisce che in caso di mancato pagamento della fattura entro i termini previsti, trascorsi almeno dieci giorni solari dalla scadenza sia inviato un sollecito ordinario. 

La comunicazione di costituzione in mora può essere inviata solo successivamente, decorsi almeno venticinque giorni solari dalla scadenza della fattura, a mezzo di raccomandata o posta elettronica certificata.

Indennizzi

La Delibera 311/2019/R/idr dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti ed Ambiente (ARERA), all’art. 10 definisce con quale importo ed in quali casi il cliente ha diritto ad essere indennizzato.
 

1. Indennizzo automatico pari a 30 euro:
 

a) in tutti i casi in cui la fornitura sia stata sospesa, ovvero disattivata per morosità ad un utente finale non disalimentabile;

b) in tutti i casi in cui in relazione ad un utente finale domestico residente il gestore abbia proceduto con la disattivazione della fornitura per morosità (ad eccezione dei casi di manomissione dei sigilli o di mancato pagamento di obblighi riferiti ai 24 mesi precedenti la costituzione in mora anche tenendo conto di eventuali rateizzazioni);

c) qualora la fornitura sia stata limitata, sospesa o disattivata per morosità in assenza di invio della comunicazione di costituzione in mora;

d) qualora la fornitura sia stata limitata, sospesa o disattivata per morosità nonostante l’utente finale abbia provveduto a comunicare l’avvenuto pagamento nei tempi e con le modalità previste;

 

2. indennizzo automatico pari a 10 euro, qualora la fornitura sia stata limitata, sospesa o disattivata per morosità, in presenza di invio della comunicazione di costituzione in mora ma:
 

a) in anticipo rispetto al termine indicato nella comunicazione di costituzione in mora;

b) l’utente finale abbia inoltrato richiesta di rateizzazione nei tempi e con le modalità previste;

c) non sia stato rispettato il termine massimo tra la data di emissione della comunicazione di costituzione in mora e la data di consegna della medesima al vettore postale, qualora il gestore non sia in grado di documentare la data di invio;

d) non sia stato inviato il sollecito bonario di pagamento.

Rateizzazioni e rimborsi

I clienti possono richiedere la dilazione o la rateizzazione delle bollette secondo i piani indicati nelle tabelle dell’apposito modulo da inviare via mail o consegnare presso gli sportelli sul territorio.

Qualora l’utente sia nella condizione di richiedere un rimborso (ad esempio nel casi di eredi del beneficiario deceduto) è possibile richiederne l’emissione attraverso un bonifico o un assegno compilando l’apposito modulo, che sarà accordato previa verifica del possesso dei requisiti da parte del richiedente/beneficiario del rimborso stesso.  

Portale Area Clienti

Tramite il log-in nell’area clienti è possibile accedere a numerose funzioni tra cui:

 

  • l’attivazione della dematerializzazione della bolletta, per una scelta più sostenibile per l’ambiente
  • effettuare il pagamento della bolletta online
  • attivare il servizio di ricezione delle notifiche tramite sms
  • consultare lo storico delle letture del contatore dell’acqua
  • consultare lo storico delle bollette e dei pagamenti